fbpx

Cosa regalare a lui e a lei per San Valentino

Cosa regalare a lui e a lei per San Valentino

Quanto ci si fa prendere dalle idee più inaspettate e sfarzose da regalare per il giorno San Valentino? Le idee di regalo per San Valentino per lui e per lei abbondano. Si è sempre alla ricerca di qualcosa di speciale, originale che desti attenzione ed entusiasmo!

I regali da fare a San Valentino?

Certamente i regali più attesi da fare a San Valentino sono weekend, mini viaggi, cene romantiche in una spa perché sono il modo con cui si riesce a regalare un attimo di distacco completo dalla realtà quotidiana, la routine solita. I viaggi, seppur brevi, stimolano e aprono la mente, ci fanno entrare in una dimensione di benessere psicofisico. Purtroppo quest’anno bisognerà farne a meno, ma noi qualche idea possiamo darvela: sul nostro Shop Autunno Ceramiche d’autore troverete tante originali e creative idee da poter regalare, decorate a mano, pezzi unici nel loro genere.

I regali per San Valentino sono tanti bisogna soltanto lasciarsi andare alla fantasia, all’immaginazione, è come tornare un po’ bambini. Bisogna riscoprire quella leggerezza, quella spensieratezza adolescenziale che fa sorridere e fa stare bene.

Fiori da regalare a San Valentino

La rosa rossa simbolo dell’amore

C’è da dire però che il simbolo dell’amore e dunque il regalo d’eccellenza sono le rose: ogni colore ha un significato particolare ma, si sa che la rosa rossa è il colore dell’amore e della passione. Si narra che le rose nell’antichità erano tutte di colore bianco perché, la rosa, era il fiore sacro dedicato a Venere. Ma la dea, correndo verso uno dei suoi innamorati, mise un piede su un cespuglio di rose bianche pungendosi con le spine: così le rose si colorarono del sangue della dea da qui la creazione della rosa rossa.

Chi era San Valentino? Qual è la storia di San Valentino?

Il primo San Valentino era originario di Terni (allora Interamna) e nacque nel 176 d.C. diventando protettore degli innamorati che venivano da lui guidati al matrimonio e stimolati a procreare tanti figli. La storia religiosa lo annota come santo guaritore di ammalati di epilessia e, appunto, protettore delle storie d’amore. Di lui si narra che riusciva a rappacificare gli innamorati offrendo una rosa. Si racconta che sarebbe stato giustiziato perché aveva celebrato il matrimonio tra la cristiana Serapia e il legionario romano Sabino che invece era pagano. La cerimonia avvenne in fretta perché lei era malata. I due sposi morirono insieme proprio mentre Valentino li benediceva.

Un’altra tradizione di San Valentino risale all’epoca romana, nel 498 d.C., quando l’allora papa Gelasio I volle porre fine ai lupercalia gli antichi riti pagani dedicati al dio della fertilità Luperco. Questi riti si celebravano il 15 febbraio e prevedevano festeggiamenti sfrenati ed erano apertamente in contrasto con la morale e l’idea di amore dei cristiani. Addirittura si narra che il clou della festa si aveva quando le matrone romane si offrivano, spontaneamente e per strada, alle frustate di un gruppo di giovani nudi, devoti al selvatico Fauno Luperco. Anche le donne in dolce attesa si sottoponevano volentieri al rituale convinte che avrebbe fatto bene alla nascita del pargolo. Ad alleviare il dolore bastava lo spettacolo offerto dai corpi dei gagliardi giovani che, nudi, si mostravano in strada. Papa Gelasio I decise, in seguito, di spostare la festa al giorno precedente.

Infine esiste una tesi alternativa a queste riportate sopra, secondo cui la festa è riconducibile alla festa del circolo di Geoffrey Chaucer che associa questa festività al fidanzamento tra Riccardo II d’Inghilterra con Anna di Boemia. Geoffrey Chaucer è l’autore dei Racconti di Canterbury.

Come si festeggia San Valentino nel mondo

Paese che vai usanze che trovi!

In Giappone il 14 febbraio le donne regalano cioccolatini agli uomini, non necessariamente mariti o fidanzati. Gli uomini ricambiano il dono. Regalando cioccolato bianco, un mese dopo, il 14 marzo, in occasione del White Day.

I brasiliani festeggiano gli innamorati il 12 giugno il giorno che precede Sant’Antonio, il patrono dei matrimoni, nel periodo di carnevale.

Nelle Filippine il 14 febbraio è il giorno preferito per congiungersi in matrimonio o rinnovare la funzione. Tutto si svolge in luoghi molto grandi come i centri commerciali, è un fenomeno di massa.

Negli Stati Uniti i festeggiamenti riguardano tutta la famiglia dunque non è una festa solo per le coppie, ma è rivolta a chi si vuole bene. I bambini sono molto coinvolti infatti regalano bigliettini e dolcetti che scambiano con i genitori, maestre e compagni di classe.

In Cina è chiamata Festa dello Qixi ( Festival della settima Notte) che cade il settimo giorno, del settimo mese lunare. In Cina è l’uomo a portare doni, fiori e cioccolatini, ma le donne, di contro, dimostrano la loro capacità domestiche per poter trovare marito.

In Francia la tradizione, è simile alla nostra. Si festeggia questo giorno con regalini, cena e passeggiata romantica vicino alla Tour Eiffel o lungo la Senna.

In Thailandia si festeggia la festa degli innamorati solo quando si è sicuri che quella è la persona giusta e si è decisi a sposarsi.

In Finlandia ed Estonia viene chiamata il “giorno degli amici” e si festeggia in compagnia di amici anziché di fidanzati e di cene romantiche. In Spagna hanno l’abitudine di festeggiare questa giornata trascorrendo la serata con una cena a lume di candela e poi passeggiare. Chi decide di passare un week end fuori spesso sceglie Siviglia: patria del fandango. In Germania ha usanze molto simili alle nostre: fiori, bigliettini, regali e cene romantiche.

Dove non si festeggia San Valentino perché è proibito?

Non si festeggia in Russia ed in altri stati dell’Ex Unione Sovietica di religione ortodossa: i governi hanno vietato questa festività dato che non è prevista nel calendario religioso. In Pakistan, ad esempio, un tribunale nel 2017 ha deciso di vietare i festeggiamenti ad Islamabad perché contrari ai dettami dell’Islam. In Indonesia, nel 2012, la festa degli innamorati è stata proibita dal più alto consiglio clericale islamico perché non appartiene alla cultura islamica.

VISITA IL NOSTRO SHOP 

… e troverai idee indimenticabili per la tua metà